Corteo Storico Matildico

Da più di 50 anni il Corteo Storico Matildico celebra la storia di Quattro Castella e d’Italia


spettacolo-corteo-matildico

Esibizione della Maestà della Battaglia per il Corteo storico matildico

Il Corteo Storico Matildico, anche chiamato semplicemente Corteo Matildico o corteo di Quattro Castella è una manifestazione rievocativa annuale che si svolge l’ultima domenica di maggio e rievoca l’episodio dell’incoronazione di Matilde di Canossa per mano di Enrico V, avvenuta ai piedi del Castello di Bianello tra il 6 e l’11 maggio dell’anno 1111.

L’imperatore era il figlio di Enrico IV che trent’anni prima ottenne dal papa Gregorio VII, grazie alla mediazione di Matilde, il perdono di Canossa. Donizone di Canossa, biografo di Matilde e cronista dell’epoca, racconta che l’imperatore raggiunse il castello di Bianello di ritorno da Roma e incoronò la granduchessa con il titolo di “vice regina vicaria imperiale d’Italia”. Tale episodio fu il passo decisivo verso il concordato di Worms. Fonti storiche riportano che la cerimonia ebbe luogo sul sagrato della chiesa di Sant’Antonino, poco distante da dove attualmente avviene la manifestazione.

L’evento viene organizzato dall’anno 1955 ed attualmente è gestito dal Comune di Quattro Castella, tramite un apposito comitato di volontari noto come Comitato matildico.

La contrada Maestà della Battaglia partecipa attivamente all’animazione, al corteo e agli spettacoli organizzati durante tutto l’evento matildico. Dall’anno 2015 il gruppo organizza il Trofeo del Bianello, che si inserisce all’interno del programma della rievocazione matildica.